SIFNOS

Un’alternativa a Mykonos: l’eleganza di Sifnos

postato in: News | 0

Sulla costa ovest di Sifnos vi accoglierà Kamares, la porta d’ingresso dell’isola il cui nome proviene dall’antico termine kamara (arco o volta), ovvero le caverne che una volta erano parte del paesaggio locale. Si tratta di un luogo molto frequentato nei mesi estivi, che riceve i passeggeri in arrivo dal Pireo e dalle isole vicine. Sulla sponda destra del golfo ci sono diversi bar e taverne, così come piccole botteghe specializzate in tipici oggetti di ceramica, tradizionale risorsa di Sifnos. Camminate per le strade del villaggio, dove abitazioni di incantevole bellezza si alternano a chiese antiche, custodi di affreschi e icone centenarie.

Se siete solo di passaggio sull’isola, lasciate i bagagli in consegna all’ufficio turistico municipale, dove vi daranno anche le informazioni sui pullman che collegano i diversi villaggi. Dopo una visita alla spiaggia di Kamares, percorrete pochi chilometri per passare un pomeriggio a zonzo nei paesini dell’entroterra.

APOLLONIA

Apollonia è la capitale di Sifnos dagli anni ’30 dell’Ottocento. La cittadina, che si sviluppa ad anfiteatro sulle pendici di tre colline, è il centro geografico e commerciale dell’isola: troverete qui ogni tipo di servizio, dalle banche alle farmacie.

La piazza principale di Apollonia è sede del Museo delle Tradizioni Popolari (9.30-14 e 18-21), un luogo magnifico dove apprezzare l’eredità culturale e innumerevoli esempi di arte popolare.

VATHI

Dieci chilometri a sud di Apollonia sorge la stella più brillante di Sifnos, Vathi, un tranquillo villaggio di pescatori nonché, per la sua bellezza, uno dei luoghi più visitati di tutta Sifnos. Il bianco monastero di Taxarchion, accanto al porto, è l’edificio più significativo del villaggio. La chiesa di Agios Andreas corona la cima della collina che porta lo stesso nome, offrendo una vista mozzafiato. Se cercate un luogo sereno, lontano dal trambusto di Apollonia, scegliete Vathi.
Le sue spiagge sono ampie, sabbiose e l’acqua cristallina. Per gli amanti della storia, nelle vicinanze è possibile fare un salto nel sito archeologico di Agios Andreas.

FARO

Il piccolo faro costruito accanto al porto dà il nome a questo minuscolo paesino dalle tradizionali abitazioni bianche e dai vicoli stretti. Il monastero della Panagia Chrissopigi (1650) si erge all’estremità sud di Faros, su un piccolo isolotto unito al resto di Sifnos tramite un lembo di terra. L’area è una delle più fotografate di tutta l’isola.


Apertura Cicladi-15

Quello che hai letto è un estratto della nostra guida di viaggio: siamo riusciti a farti venire voglia di partire?

Le nostre guide sono scritte con passione da esperti della destinazione e attendono solo di essere lette!

Non perdere tempo, acquista la guida e parti con i consigli dei ViaggiAutori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.