Tango

Cosa vedere a Buenos Aires in tre giorni

pubblicato in: News | 0

Se il vostro itinerario di viaggio prevede tre giorni “extra”, potreste visitare il resto della città e godere appieno della sua grande offerta culturale ed enogastronomica della capitale dell’Argentina. Questo un itinerario tipo proposto dalla nostra esperta Silvia.

Giorno 1

Passate la mattinata nel coloratissimo quartiere de La Boca, conosciuto anche come il “quartiere dei genovesi”, con l’allegra via El Caminito e lo stadio più conosciuto del paese, la Bombonera, sede del Boca Junior. Nel pomeriggio visitate il Congreso, sede del parlamento argentino, e il Teatro Colón, vera perla architettonica.

Giorno 2

Iniziate con il quartiere di Retiro e il famoso cimitero la Recoleta, mecca degli ammiratori della mitica Evita, quindi il vicino Museo Nacional de Bellas Artes e la sua splendida collezione di opere impressioniste. Nel pomeriggio scoprite l’immenso quartiere Palermo, i suoi parchi, i tantissimi negozi e i locali notturni.

Giorno 3

Potete finalmente dedicare la giornata al tango, scoprendo i numerosi e variopinti negozi specializzati, prendendo lezioni di ballo e assistendo allo spettacolo quotidiano di musicisti e ballerini che fanno vivere le milonghe della città.

* le migliori milonghe della città: il Café Tortoni, la Milonga ParaKultural e la Confitería Ideal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.