Cuba Peppers

Cosa mangiare a Cuba

pubblicato in: News | 0

Qualche indicazione sulla cucina tipica dell’isola è necessaria. L’Avana è il posto giusto per conoscere quanto offre Cuba a livello gastronomico. La cucina cubana non è molto varia, né densa di gusti differenti; è buona, molto semplice e si fa volere bene, ma ci sono dei piatti speciali che vanno assaggiati assolutamente.

Quali sono? Partiamo con un piatto che, da solo, regala grandi spunti storici e di conoscenza dell’isola. Stiamo parlando di Moros y Cristianos, nome altisonante per indicare un piatto composto da fagioli neri in umido accompagnati da riso bianco; morros sta per “mori” e quindi i fagioli, i cristianos sarebbero i bianchi, e quindi il riso. Semplice e gustoso.

La ropa vieja, ovvero “vecchi vestiti” è un piatto di carne davvero delizioso. La sua preparazione richiede un procedimento lungo: la carne di manzo viene cotta lungo tempo, sfilacciata e poi ripassata in una salsa a base di pomodoro e verdure, dal sapore forte e intenso. Spesso è piccante.

Il minestrone cubano è chiamato ajiaco, fatto con banane (platanos di solito), mais e carne (pollo o manzo a seconda di quello che c’è).
Gli ingredienti che troverete sono quasi sempre gli stessi, ma rielaborati in maniere diverse per spezzare un pochino la monotonia del menu: vi capiterà di mangiare pollo alla Cola (la Coca Cola locale) o in altre diverse maniere.

Ai turisti è riservata la possibilità di mangiare le aragoste, ancora oggi vietate ai cubani: cotte al vapore e guarnite con salse, possono essere una valida (economica) alternativa al cibo solito.

La frutta è quella dei Caraibi: servita spesso come contorno, la troverete sempre sul tavolo della colazione, accanto a un pane morbido e gustoso.

Se avete nostalgia di casa, fermatevi ad uno degli innumerevoli chioschi “a finestrella” che si trovano ovunque e gustate una delle pizzette servite: vengono generalmente vendute a 30 o 40 centesimi.

Se il caldo torrido vi secca la gola, le opzioni di birra sono solo due: la Cristal (lager leggera) e la Bucanero (o Cubanero, si trova in entrambi i modi) più corposa. Lasciate perdere le bevande gasate: TuKola (la copia della Coca Cola) e affini sono piene di coloranti e dal gusto dolciastro. Meglio allora un bel succo di frutta esotica.


Presentazione Cuba-16

Quello che hai letto è un estratto della nostra guida di viaggio: siamo riusciti a farti venire voglia di partire?

Le nostre guide sono scritte con passione da esperti della destinazione e attendono solo di essere lette!

Non perdere tempo, acquista la guida e parti con i consigli dei ViaggiAutori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *