Alla scoperta di Harry Potter: Elephant House

Alla scoperta di Harry Potter: Elephant House

pubblicato in: News | 0

Lasciato alle spalle il Royal Mile e percorrendo George IV Bridge si può raggiungere il pub più frequentato di Edimburgo, l’Elephant House. Il motivo della sua notorietà è molto semplice: qui è nato Harry Potter. In un tavolino posto vicino alla finestra con vista sul cimitero di Greyfriars, J. K. Rowling si recava ogni giorno per scrivere il primo libro della saga del maghetto.

Erano anni molto difficili per la scrittrice inglese, disoccupata e in piena crisi depressiva; riusciva a malapena a pagare l’affitto del suo appartamento e, non potendosi permettere spese ulteriori, trascorreva gran parte della sua giornata rinchiusa in questo pub. Le bastava un caffè per concentrarsi appieno sulla scrittura del romanzo e sul suo sogno. Con il successo mondiale di Harry Potter, anche l’Elephant House ha visto la sua fama crescere in maniera esponenziale.

Ogni anno migliaia di fan arrivano da tutto il mondo “in pellegrinaggio”, e visitano il locale fotografandone ogni angolo, cominciando dal cartello in vetrina dove si ribadisce, se ce ne fosse bisogno, che questo è il “birthplace” di Harry Potter.

Lascia una risposta