Bogota Colombia

Regole sociali in Colombia

pubblicato in: News | 0

I colombiani vi sembreranno subito molto simili agli italiani: la verità è che le nostre culture si assomigliano (tra l’altro la Colombia prende il suo nome dall’esploratore italiano Cristoforo Colombo), ma per i colombiani esistono comunque degli argomenti tabù, così come delle regole sociali a cui noi, oggi, non facciamo più caso. Ecco le principali.

Non fare battute sulla droga o sul consumo di droga

Ogni famiglia colombiana è stata toccata dalla guerra creata dai narcotrafficanti, in cui ha perso familiari, amici e conoscenti. In Colombia la droga quasi non si consuma e viene considerata una vergogna per il Paese: evitate completamente l’argomento se potete, e comunque non osate fare battute perché potrebbero risultare offensive.

Non fare battute su Dio e sulla religione

I colombiani sono molto credenti e ogni battuta sull’argomento viene considerata alla stregua di un atto impuro.

La famiglia è sacra

Per famiglia in Colombia si intende una cerchia allargata, quindi non solo madre padre e figli, ma anche zii, cugini, nipoti, nonni e bisnonni. A prescindere dalle difficoltà o dalle possibili incomprensioni o litigi tra i vari membri, in famiglia si sta sempre tutti assieme, uniti in un unico gruppo. La famiglia viene sempre prima di tutto il resto.

Se vi invitano a ballare dovete accettare

Non esiste vergogna, anche se non sapete ballare o vi muovete come manici di scopa, dovete comunque buttarvi nella mischia.

Non sbattete le portiere di taxi e auto

Quando salite e scendete da un’auto accompagnate dolcemente la portiera, prestando attenzione a non sbatterla: viene considerato molto maleducato.

“No dar Papaya”

Una vera e propria filosofia in Colombia: evitare di mostrare per strada che si è benestanti, cercando il più possibile di apparire sobri nell’aspetto, di modo da non attirare sguardi e attenzioni di possibili ladri.

Lascia una risposta