La leggenda di Mont-Saint-Michel

La leggenda di Mont-Saint-Michel

pubblicato in: News | 0

Secondo un’antica leggenda, la spada di San Michele lasciò, durante la lotta contro Satana, una fenditura invisibile ancora presente nelle viscere della terra. È a partire da questo solco che è stata idealmente disegnata una linea immaginaria che unisce in un’unica traiettoria sette luoghi facenti parte del cosiddetto Itinerario di Gerusalemme dedicato al culto dell’Arcangelo Michele.

La linea – lunga circa quattromila chilometri – rappresenta simbolicamente l’unione tra Europa e Oriente. Qui di seguito ecco i nomi dei sette luoghi di culto di questa specie di
pellegrinaggio, per chi fosse interessato a toccarli tutti. Mont-Saint-Michel rappresenta la terza tappa dell’itinerario che, partendo dall’Irlanda, attraversa l’Europa toccando anche l’Italia e spingendosi poi fino in Terra Santa:

  • Skelling Michael , Contea Kerry in Irlanda;
  • St. Michael’s Mount in Cornovaglia (il gemello di Mont-Saint-Michel, di nome e di fatto);
  • Mont-Saint-Michel in Normandia;
  • Sacra di San Michele in Piemonte;
  • Monte Sant’Angelo in Puglia;
  • Monastero di San Michele, Isola di Symi in Grecia;
  • Gerusalemme, Monte Carmelo in Alta Galilea.

Lascia una risposta