Cascate Erawan

Cosa vedere nei dintorni di Bangkok: Kanchanaburi

pubblicato in: News | 0

Kanchanaburi è una bellissima provincia a circa 130 km a Ovest di Bangkok, facilmente raggiungibile in treno, in autobus (120 baht a persona a/r dal Southern Bus Terminal – Sai Tai Mai) o in minivan (180 baht a persona a/r da Victory Monument). Numerosi sono anche i tour che organizzano escursioni di una sola giornata in questa verde parte della Thailandia al confine con la Birmania. Resa famosa dal famoso film di guerra “Il ponte sul fiume Kwai”, oggi Kanchanaburi è meta sia per i turisti thailandesi, alla ricerca di un posto tranquillo dove fare kayak sui fiumi Kwai Yai e Kwai Noi e di comodi trekking fra le cascate e le sorgenti termali di acqua calda, che per i turisti occidentali, spesso solo di passaggio e attratti dalle immagini di foreste, cascate ma sfortunatamente anche da quelle di tigri ed elefanti. Molti turisti vanno infatti a Kanchanaburi per quella che può essere considerata la meta più contestata dell’intero Paese, il Tempio delle Tigri, recentemente chiuso più volte e poi riaperto a causa delle indagini sul commercio illecito e il contrabbando di animali.

Oltre alle attrazioni relative alla “ferrovia della morte” e al ponte sul fiume Kwai, da non perdere assolutamente sono le Cascate Erawan, a circa 70 km dalla città di Kanchanaburi: sono raggiungibili in scooter, autobus, taxi o con tour organizzati; il biglietto d’ingresso al parco è stato recentemente alzato a 300 baht.

Una nota culinaria: provate il Keeree Tara Restaurant, non resterete delusi! Si trova a pochissima distanza dal famoso ponte e si affaccia proprio sul fiume.

Lascia una risposta