Futon Giapponese

Dove dormire in Giappone

pubblicato in: News | 0

Non scegliete solo alberghi o appartamenti: se non dormite su un futon steso sul tatami, il tradizionale pavimento di paglia di riso intrecciata, vi perdete qualcosa. Il bagno in camera non è scontato, specie negli alloggi di tipo tradizionale (ma è sempre molto pulito).

Alberghi e business hotel

Questi ultimi nascono come luoghi usati per viaggi di lavoro. Spesso le strutture sono piuttosto spartane.

Ostelli

Propongono sia dormitori che camere private. Generalmente sono puliti e di ottima qualità.
Attenzione al coprifuoco.

Capsule hotel

Ampie capsule (si sta comodamente seduti), chiuse da una tendina in fondo o a lato.
Spesso riservati agli uomini o con divisione fra sessi; le valigie si lasciano in magazzini o armadietti.

Ryokan

Pensioni in stile tradizionale. Ampia fascia di prezzo e qualità: dall’economico al lussuoso. Si dorme generalmente per terra, sul tatami, dove viene srotolato un futon verso sera (nei posti migliori ci pensa il personale). Se non si trova il tatami troppo duro, sono le sistemazioni da privilegiare.
Diverse strutture propongono anche la mezza pensione. Alcuni hanno il coprifuoco serale.

Minshuku

Simili al ryokan, ma più piccoli e a conduzione familiare; prevista la mezza pensione. Abbastanza rari, ma li
amiamo.

Shukubō

Alloggio nei templi, dove spesso è prevista la possibilità di partecipare a meditazione o preghiere. Camere in stile tradizionale.

Lascia una risposta