La cultura Teotihuacana in Messico

La cultura Teotihuacana in Messico

postato in: News | 0

Quella Teotihuacana è una civilizzazione precolombiana del continente mesoamericano che si sviluppò approssimativamente tra il I sec. a.C. e il VIII secolo d.C. Il termine Teotihuacan significa, in lingua azteca, “luogo dove sono nati gli Dei”: il popolo azteco credeva infatti che gli Dei si fossero riuniti proprio in questo luogo per creare prima il Sole e la Luna, e poi tutto l’Universo.

La cultura Teotihuacana è una delle più misteriose dell’intero Messico, questo perché scomparve prima della venuta dei conquistadores spagnoli. La città di Teotihuacan è uno dei centri religiosi più importanti dell’intero continente Mesoamericano: il suo orizzonte era dominato da due piramidi che gli aztechi chiamavano Piramide del Sol e Piramide della Luna e la città era pianificata con più di duemila strutture.

Il complesso di Teotihuacan conta un’estensione di circa 260 ettari: qui si incontrano i maggiori edifici monumentali come la Ciudadela, el Templo de la Sierpente Emplumadas, la Calzada de los Muertos e i complessi residenziali che la circondano, come le Piramidi del Sol y de la Luna e il Palacio de Quetzalpapàloltl. Importanti esempi di pitture “murales“ si possono trovare nei complessi di Tetitla, Atetelco, Tepantitla, e La Ventilla. La Calzada de los Muertos è l’asse principale che taglia da nord a sud il sito archeologico e misura due chilometri di lunghezza per una larghezza di 40 metri; inizia dalla piazza della Luna, che si trova giusto di fronte alla Piramide della Luna, e termina nella Ciudadela. Lungo la Calzada si trovano due musei: il museo della cultura Teotihuacana e il Museo dei Murales Teotihuacanos “Beatriz de la Fuente“.

Lascia un commento